Zeppoline con prosciutto e scamorza

standard 18 giugno 2013 15 responses

Non sono sparita, sono stata in Belgio a fare una vacanza d’ammore con la mia piccola famiglia.

Pandi ha fatto il suo primo viaggio in aereo, era curiosissima e a dispetto di ogni mia più terribile previsione, dopo aver visto le nuvole, si è addormentata come un angioletto per tutto il volo.

E’ stato faticoso girare per Bruxelles con la bimba. Diciamo che 15 mesi non sono l’età giusta per un viaggio culturale. Giustamente dopo ore di passeggino, la piccola voleva correre e una piazza piena di turisti non era il massimo. Senza contare che i locali sono poco babyfriendly, piccoli piccolissimi e senza neanche un seggiolone. Insomma è stato bello stare con Matteo ed Annastella e sentirmi una figa che viaggia con una bimba piccola, ma per i musei aspetteremo qualche anno.

Ho preparato prima di partire queste buonissime zeppoline con prosciutto e scamorza. Le zeppoline o paste cresciute sono un piatto tipico napoletano. Si possono mangiare come antipasto o acquistarle nel “cuoppo” in una tipica friggitoria. Solitamente sono vuote ma sono tradizionali anche quelle con i fiori di zucca “ciurilli” o quelle natalizie con il baccalà. Deliziose anche quelle con i bianchetti “cicinielli”!

Zeppoline con prosciutto e scamorza
Autore: 
Cook time: 
Tempo di preparazione: 
 
Ingredienti
  • 500 gr farina 00
  • 400 ml acqua
  • 10 gr sale fino
  • 8 gr lievito di birra fresco
  • 100 gr cubetti prosciutto cotto
  • 100 gr cubetti scamorza
  • pepe
  • olio di semi per friggere
Procedimento
  1. L'impasto delle zeppoline è un impasto molto liquido.
  2. In una ciotola capiente mettete la farina. Sciogliete il lievito in mezzo bicchiere d'acqua calda, poi versatelo insieme alla farina. Lavorate l'impasto con le mani, fino a creare una pastella semiliquida che incorporando aria, farà le tipiche bolle.
  3. Coprite con un canovaccio e lasciate crescere per almeno un'ora e mezza.
  4. Quando sarà raddoppiata di volume, versate nella pastella i cubetti di prosciutto cotto e scamorza, il sale e una bella manciata di pepe nero. Girate con un cucchiaio di metallo.
  5. Mettete l'olio sul fuoco e quando bollente tuffate una cucchiaiata di pastella, facendo attenzione a coprire con olio la parte scoperta usando un altro cucchiaio. Girate su entrambi i lati e quando belle dorate scolatele su carta assorbente. Fate una spolverata ancora di sale e servite caldissime.

 

Bacini nuvolosi,

Jess

Related Posts

15 responses

CONSIGLIA Spaghetti con pomodorini ripieni