Festa hawaiana tiki tiki

standard 13 settembre 2017 1 response

Quest’anno per il mio barbecue di compleanno ho deciso di fare un altro PICNIC.

Questa volta però ho scelto un tema diverso. Volevo qualcosa di frizzante e divertente e cosa c’è di meglio di una festa hawaiana? Il tema tiki mi ha sempre attirato moltissimo e devo dire che il risultato è stato strabiliante.

Ho iniziato come al solito a progettare con largo anticipo la festa. Poi quest’anno i miei amici Eleonora e Simone mi han messo a disposizione il fantastico giardino della loro casa e quindi avevo spazio in abbondanza. Volevo che tutti gli ospiti avessero il proprio stuoino da spiaggia (2 € l’uno) del resto è una festa hawaiana anche se è fatta su un prato ed il proprio set per mangiare. Ho scelto come colori dominanti il verde e il lilla/rosa. Ho realizzato dei portaposate con l’ibisco il tipico fiore hawaiano. Ho usato del cartoncino colorato tagliandolo e attaccandolo con colla a caldo (5 € in tutto). Ho fatto gonfiare ad elio per ogni stuoino dei palloncini rosa e verdi, ma mi ero anche procurata dei bellissimi fenicotteri e delle palme per delimitare l’area. Ogni stuoino aveva anche il suo ventaglio (faceva molto caldo) e dei fiori di carta crespa.

Poi c’è stata l’ideazione della tavola. Ho riciclato l’idea dell’anno scorso dell’altro picnic ovvero le cassette della frutta! Me le sono fatta regalare al mercato e l’effetto è stato strepitoso. Sopra ho messo cestini in vimini contenenti patatine e popcorn, piatti e bicchieri, cannucce a forma di fenicotteri e di frutta esotica ma anche le mitiche collane di fiori per ogni ospite. Inutile dire che i bimbi sono impazziti! Ed è lì sulle cassette che venivano adagiati antipasti, carne grigliata e panini a tema. Ho anche realizzato con una scatola di cartone la tipica maschera dei totem tiki hawaiani! E’ bastato del cartoncino colorato ed un po’ di fantasia. Ed eccolo a troneggiare al centro della mia tavola hawaiana.

Abbiamo servito come antipasto del barbecue:

  • polpettine hula hula
  • pane a forma di ananas
  • insalata di uova
  • aperitivo analcolico con ananas e cocco (andato a ruba soprattutto tra i bambini) servito in mini ananas
  • acqua di cocco servita nei cocchi verdi
  • insalata hawaiana in cocomero

Invece il menu del barbecue comprendeva:

 

Ricetta insalata hawaiana in cocomero:

  • baby cocomero
  • peperone rosso
  • pomodoro
  • olio
  • sale
  • insalata iceberg
  • ananas
  • cipolla rossa

Svuotare il baby cocomero. Tagliate a dadini il pomodoro, la cipolla, ananas e peperone. Aggiungete l’insalata a julienne. Salare, oliare e mescolare. Servire direttamente nel cocomero fredda.

Ecco una carrellata finale con tutte le foto della festa.

 

E con questo è tutto!

Spero vi sia piaciuto questo post un po’ lungo ma molto dettagliato su come organizzare una festa hawaiana e come sempre se avete delle domande o volete qualche consiglio sono a vostra disposizione. Potete trovare anche il picnic party dello scorso anno.

Party bacini,

Jess

Picnic party

standard 15 settembre 2016 10 responses

Quest’anno per il mio barbecue di compleanno ho deciso di fare un PICNIC.

Voi direte bella forza, che ci vuole! Ehhhhh ma il bello è stato organizzare un picnic nel giardino di casa che conta soltanto 110 mq. Insomma infilare 30 ospiti e fargli avere un party memorabile non era proprio cosa semplice, ma direi che il risultato è stato veramente fantastico.

party picnic

Ho iniziato come al solito a progettare con largo anticipo la festa. Volevo che tutti gli ospiti avessero la propria coperta da picnic (5 € l’una) ed il proprio set per mangiare. Ho ordinato delle deliziose coperte impermeabili da un lato (si sa mai che piovesse in quei giorni) a quadri rosse e bianche (colore che sarebbe stato tema della festa) per ogni famiglia. Ho acquistato dei piccoli cestini di paglia (0.50 € l’uno) per ogni coperta su cui adagiare: un piccolo porta popcorn con iniziale di ogni bimbo e coccinella, delle posate rosse e bianche e di legno contenute in mini cestini da picnic di carta fatti a mano,e dei tovagliolini bianchi. Per realizzare i porta popcorn e i cestini porta posate ho usato del cartoncino colorato tagliandolo e attaccandolo con colla a caldo (5 € in tutto). Ad ogni cestino era attaccato un palloncino ad elio o bianco o rosso.

Cestino da picnic e porta popcorn

Poi c’è stata l’ideazione della tavola. Questa volta volevo stupire con effetti speciali e avere qualcosa che non fosse una vera tavola ma che al tempo stesso sollevasse il cibo dal prato. E tadan ecco l’idea: le cassette della frutta! Me le sono fatta regalare al mercato e l’effetto è stato strepitoso. Sopra ho messo in una bottiglietta di vetro delle girandole da regalare ad ogni bimbo, dei sacchetti di carta contenenti patatine e popcorn, piatti e bicchieri. Ed è lì sulle cassette che venivano adagiati antipasti, carne grigliata e la torta pizza brownie di compleanno.

Party picnic

Party picnic

Abbiamo servito come antipasto del barbecue:

  • salame fatto in casa
  • original english cheddar
  • schiacciata

Invece il menu del barbecue comprendeva:

  • pollo arrosto al limone
  • ribs glassate al miele
  • maxi hamburgers & hotdogs
  • panini al latte come se piovessero
  • insalata di peperoni grigliati
  • insalata di patate all’americana
  • arrosticini
  • spiedini di pollo al teriyaki e al curry verde

Piccola chicca da segnalare la presenza di orsi e il relativo cartello! Ecco una carrellata finale con tutte le foto della festa.


img_2749

Party picnic

Party picnic

img_2858

E con questo è tutto!

Spero vi sia piaciuto questo post un po’ lungo ma molto dettagliato su come organizzare un picnic party e come sempre se avete delle domande o volete qualche consiglio sono a vostra disposizione. Potete trovare anche la festa dedicata alla fattoria dello scorso anno.

Party bacini,

Jess

CONSIGLIA Torta di mais