Pomodori pelati fatti in casa

standard 18 settembre 2018 Leave a response

Dopo aver fatto la classica conserva con la passata di pomodoro ho voluto anche fare i pomodori pelati fatti in casa.

E’ un metodo sicuramente più veloce e che non necessita di particolari strumenti. Basta avere del buon pomodoro maturo, una pentola, i vasetti e un po’ di pazienza. Sono comodissimi da tenere in dispensa e soprattutto ci vuole poco tempo per la preparazione. Insomma fare questa conserva è alla portata di tutti.

I pomodori pelati fatti in casa si conservano nei classici vasetti e possono essere utilizzati interi oppure frullati per avere la classica passata. E il classico sughetto di pomodoro e basilico sarà una vera poesia anche d’inverno.

Pomodori pelati fatti in casa
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 3 kg pomodori tipo San Marzano
Procedimento
  1. Lavate bene i pomodori e scartate quelli macchiati o poco sodi.
  2. Incideteli alla base con un taglio a croce.
  3. Portate l'acqua all'ebollizione in una grossa pentola e tuffate i pomodori per circa ⅘ minuti. Prima di scolarli tiratene fuori uno e verificate praticando un taglio sulla pelle che questa si tolga facilmente. A questo punto saranno pronti.
  4. Scolateli con una schiumarola e lasciate che si raffreddino. Nel mentre sterilizzate i vasetti facendoli bollire per almeno 30 minuti.
  5. Inserite in ogni vasetto i pomodori pelati premendoli un po' prima per fare uscire i semi. Spingete con una forchetta per fare uscire l'aria dal vasetto. Chiudeteli bene e rimetteteli in pentola con acqua bollente e fateli bollire per 30 minuti per ottenere la sterilizzazione e fare il sottovuoto.
  6. Una volta che i barattoli si saranno raffreddati controllate che ci sia il sottovuoto e il tappo non faccia il classico clic clac.

Fare i pomodori pelati fatti in casa come potete vedere è semplicissimo e con qualche accorgimento potrete gustarvi dei piatti buonissimi. Io li utilizzo spesso nelle melanzane a funghetto. Sono deliziosi.

Pronti a provarla? Vi aspetto.

Jess

Strudel alle melanzane

standard 3 luglio 2018 Leave a response

Ormai di ricette con le melanzane ve ne ho date un bel po’ tipo la pasta fredda alle melanzane, oppure le melanzane a funghetto o ancora le melanzane a scarpone. Una ricetta però che ancora manca nel carnet dei miei grandi classici è lo strudel alle melanzane.

Lo strudel alle melanzane è uno strudel salato di pasta sfoglia con un ripieno di melanzane, pomodorini e mozzarella o provola. Una torta salata facilissima da preparare, velocissima e perfetta per l’estate. E’ anche un grande classico delle mie feste o cene perchè basta tagliare una fettina ed è un esplosione di sapori.

Questa volta vi lascio la ricetta con le melanzane fritte ma potete farle anche light al forno con poco olio usando i suggerimenti scritti qua.

Il nome strudel è per la forma tipica rettangolare aperta sulla superficie ma nessuno vi impedisce di farla tonda. E poi è anche vegetariano…di più nin zo!

Strudel alle melanzane
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 2 melanzane
  • mezzo barattolo di pomodorini o pomodorini freschi
  • 4 foglie di basilico
  • olio di semi
  • olio d'oliva
  • spicchio d'aglio
  • 1 mozzarella o 1 provola
  • parmigiano
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 tuorlo per decorare
Procedimento
  1. Tagliate delle fette di melanzane alte 1.5 cm e poi ritagliatele facendo una specie di griglia fino ad avere dei dadini.
  2. Friggete in abbondante olio di semi i dadini di melanzane per almeno 5 minuti avendo cura di girare fino a toglierli quando ben dorati. Scolateli su carta assorbente.
  3. Scolate l'olio dalla padella, lavatela e rimettetela sul fuoco con un cucchiaio di olio d'oliva. Soffriggete l'aglio e quindi aggiungete i pomodorini (se freschi tagliati in 4 parti).
  4. Aggiungete le melanzane, il basilico e il sale. Sciacchiate qualche pomodorino qua e la per ottenere il sughetto. Cuocete per pochi minuti fino a che i pomodorini non sono divenuti salsa.
  5. Lasciate raffreddare
  6. Srotolate la pasta sfoglia e posizionate il ripieno di melanzane verticalmente lungo il centro.
  7. Posizionate sopra le fette di mozzarella o provola ben scolate e spargete con parmigiano.
  8. Chiudete lo strudel a portafoglio pizzicando la pasta per unirla e tagliate eventuali bordi in eccesso. Con una forchetta unite i bordi. Praticate 4 tagli orizzontali lungo lo strudel.
  9. Spennellate con tuorlo e infornate a 180 gradi per almeno 35 minuti fino a doratura.

Non è strepitoso questo strudel alle melanzane?

Dovete provarlo subito subito. Ringrazio come sempre la mia amica Manuela Ruggiu per le splendide foto.

Bacini profumati,

Jess