Pasta fredda al pesto e pomodorini

standard 18 luglio 2018 Leave a response

E’ estate e la fanno da padrone le paste fredde. Sono comodissime per pranzi veloci a casa, al mare, al picnic. Ma anche durante l’anno come pranzo in ufficio perchè pratiche da portare e da gustare velocemente. Per questo motivo dopo la pasta fredda con le melanzane ho pensato di proporvi la pasta fredda al pesto e pomodorini.

La pasta fredda al pesto e pomodorini è velocissima da fare e poi è buona e profumata con il sapore spiccato di basilico. Perfetta anche per vegetariani e vegani che vogliono una pasta con sprint ma senza la fatica di preparare tante verdure.

Potete sicuramente provare tante varianti come ad esempio aggiungere dei pomodori secchi oppure delle olive o ancora della mozzarella o la feta. Tutte alternative gustosissime. E perchè no anche il tonno è perfetto.

Pasta fredda al pesto e pomodorini
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 350 gr pasta
  • 200 ml pesto
  • 20 pomodorini ciliegino
  • parmigiano
  • sale
Procedimento
  1. Tagliate i pomodorini a spicchi e uniteli al pesto.
  2. Lessate la pasta in acqua salata e scolarla al dente. Lasciate raffreddare.
  3. In una ciotola aggiugete la pasta, il pesto con i pomodorini e una generosa manciata di parmigiano.
  4. Servire a temperatura ambiente.

Io il pesto amo farlo in casa e unisco alle foglie di basilico, olio, pinoli e mezzo spicchio d’aglio. Preferisco aggiungere solo dopo il pecorino per evitare che imbrunisca per ossidazione. Se avete poco tempo potete utilizzare quello pronto.

Buonissima questa pasta fredda con pesto e pomodorini, si fa in un battibaleno.

Ringrazio come sempre la mia amica Manuela Ruggiu per le splendide foto.

Bacini d’estate,

Jess

Streghe ricetta delle Sorelle Simili

standard 12 luglio 2018 Leave a response

Quando sono arrivata a Bologna ho scoperto quanto fossero buone le streghe ovvero dei rettangoli di pasta pane croccante simili a dei crackers ma decisamente molto molto più golosi.

La leggenda racconta che fossero nate per caso secoli addietro quando i fornai per provare la temperatura del forno a legna mettevano una striscia di pasta di pane unta d’olio. Un po’ come le povere streghe arse sul rogo di cui pare prendano il nome…infatti se il forno era troppo caldo le streghe prendevano fuoco!

Io vi propongo per queste streghe ricetta magnifica delle Sorelle Simili due fornaie che avevano il negozio in via Frassinago a Bologna. Portatrici indiscusse del sapere della lievitazione le due fantastiche sorelle hanno stilato delle ricette facili e alla portata di tutti per interpretare il pane in tutte le sue declinazioni.

Vi lascio dunque queste magnifiche streghe ricetta delle Sorelle Simili morbide e croccanti al tempo stesso ottime per accompagnare formaggi e salumi o anche soltanto per uno spuntino goloso. La mia bimba ne va matta.

Streghe ricetta delle Sorelle Simili
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 250 gr farina 00
  • 125 ml acqua
  • 12 gr di lievito di birra secco (ma io ne ho usato 3 e una lenta lievitazione)
  • 25 gr di strutto (ma puoi sostituirlo con 15 gr di burro)
  • 6 gr di sale
  • Olio extravergine d’oliva
  • sale per cospargere
Procedimento
  1. Nella ciotola della planetaria versate la farina con il lievito e lo strutto. Se lo fate a mano fate una fontana ed iniziate ad impastare.
  2. Aggiungete il sale e continuate ad impastare per 8-10 minuti.
  3. Formate una palla di impasto e lasciatelo lievitare fino al raddoppio (con dosi originali 45 min, con dosi mie anche 3 hr).
  4. Staccate quindi dei pezzi di impasto e dopo averlo infarinato passatelo nella macchina della pasta (nonna papera) fino ad averlo ben sottile (penultimo giro della nonna papera).
  5. Ungete la placca del forno con olio, stendete la pasta e spennellatela con altro olio. Tagliate a losanghe o quadrati con una rotella taglia pasta e buchierellate con una forchetta per evitare che si gonfino.
  6. Fate cuocere in forno già caldo a 210°-220° per circa 8-10 minuti, controllando spesso perché tendono a bruciare .
  7. Proseguite in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto. Tra una stesa e l'altra ricoprite il vostro impasto per evitare che secchi.

Avete visto che goduriose sono queste streghe ricetta delle Sorelle Simili?

Tocca provarle subito! Ringrazio come sempre la mia amica Manuela Ruggiu per le splendide foto.

Bacini croccanti,

Jess