Melanzane a funghetto

standard 25 maggio 2018 Leave a response

Le melanzane a funghetto sono un contorno tipico napoletano a base di melanzane, pomodorini e basilico. Il vero nome napoletano è melanzane a fungitiello.

Sono senza dubbio il mio contorno preferito estivo e adoro mangiare magari in spiaggia un panino con dentro la mozzarella o la provola e le melanzane così condite.  Il suo buffo nome deriva dalla forma tipica in cui vengono tagliate queste melanzane che ricordano appunto dei funghetti.

E’ una ricetta sicuramente non leggera in quanto le melanzane vengono prima fritte e poi saltate con i pomodorini, io vi lascerò la ricetta originale della mia nonna. Potete farla anche in versione light saltando direttamente le melanzane nel pomodoro ma ovviamente l’effetto sarà meno goloso.  Fatene tante perchè andranno sicuramente a ruba e magari perchè no farci un bel piatto di pasta superbuono.

Melanzane a funghetto (fritte col pomodoro)
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 2 grandi melanzane
  • 200 gr di pomodorini anche in barattolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extra vergine d'oliva
  • basilico fresco
  • olio di semi
  • sale
Procedimento
  1. Tagliate delle fette di melanzane alte 1.5 cm e poi ritagliatele facendo una specie di griglia fino ad avere dei dadini.
  2. Friggete in abbondante olio di semi i dadini di melanzane per almeno 5 minuti avendo cura di girare fino a toglierli quando ben dorati. Scolateli su carta assorbente.
  3. Scolate l'olio dalla padella, lavatela e rimettetela sul fuoco con un cucchiaio di olio d'oliva. Soffriggete l'aglio e quindi aggiungete i pomodorini (se freschi tagliati in 4 parti).
  4. Aggiungete le melanzane, il basilico e il sale. Sciacchiate qualche pomodorino qua e la per ottenere il sughetto. Cuocete per pochi minuti fino a che i pomodorini non sono divenuti salsa.

Che voglia di mangiarmi anche adesso un bel piatto di melanzane a funghetto.

Si possono servire sia calde che fredde e come ricetta vegana sono perfette.

Bacini estivi,

Jess

Saccottini al cioccolato

standard 7 maggio 2018 1 response

Ecco pronta un’altra ricetta buonissima da colazione.

Ho sempre adorato i saccottini al cioccolato, quelli con il pan brioche e il ripieno buono di cioccolato. Avendo svariate uova di Pasqua residue da consumare ho pensato di proporre questa colazione golosa e sana perchè fatta in casa! I saccottini sono abbastanza facili di fare e il risultato è strepitoso, i bambini ne andranno matti. Vi lascio sempre la ricetta delle brioche con pasta madre per chi vuole un’alternativa di lievito.

Saccottini al cioccolato
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 500 gr manitoba
  • 90 gr zucchero
  • 6 gr lievito di birra secco
  • 1 uovo
  • 80 gr burro ammorbidito
  • 280 gr latte
  • pizzico di sale
  • vaniglia
  • cioccolato fondente/nutella/nocciole/marmellata
Procedimento
  1. Mettete nella ciotola o in planetaria la farina, lo zucchero, il lievito, uovo, burro, latte e zucchero. Impastate almeno 10 minuti fino ad ottenere una palla di impasto elastico e compatto.
  2. Fate lievitare almeno 3 ore o fino al raddoppio ben chiuso.
  3. Con il mattarello stendete un quadrato. Dividete il quadrato in 6/8 strisce larghe circa 10 cm e lunghe 18 cm. (Se li desiderate più grandi aumentate le dimensioni).
  4. Mettete su ogni striscia il ripieno a vostra scelta. Io preferisco cioccolato fondente ma potete aggiugere anche granella di nocciole oppure marmellata etc.
  5. Ripiegate ogni striscia in 3 fino ad avere il vostro saccottino e sigillate il bordo. Lasciate lievitare per un'altra ora. Quando saranno belli gonfi spennellate la superficie con uovo sbattuto e acqua. Infornate a 180° per circa 15/20 minuti.
  6. Spolverate con zucchero a velo quando raffreddati.

 

Non vi sembrano buonissimi questi saccottini al cioccolato? A me fanno una voglia incredibile. Proprio come la manina di Annastella che prova a rubarne uno!

Bacini golosi,

Jess