Focaccine facili e veloci

standard 14 novembre 2018 Leave a response

Era un po’ di tempo che volevo provare dei nuovi panini in sostituzione dei miei soliti al latte, all’olio o semidolci. Volevo qualcosa perfetto per la merenda e che fosse croccante e soffice al tempo stesso. Mia figlia ormai va in piscina tre giorni a settimana e l’appetito si fa sentire. Quindi ho pensato come creare delle focaccine facili e veloci che fossero adatte per lo spuntino e che potessero essere farcite o mangiate da sola.

Bene, ci sono riuscite. Queste focaccine facili e veloci si fanno veramente in 5 minuti d’orologio e la lievitazione sarete voi a decidere di quanto farla. Potete avere un risultato veloce mettendo più lievito o una lenta riducendolo. Basta tenere d’occhio il raddoppio dell’impasto e il trucco è fatto. Vi darò la ricetta per una lievitazione veloce ma tenete presente che se volete impastare la sera per infornare la mattina o la mattina per la sera basta mettere 1 gr di lievito.

Focaccine facili e veloci
 
Prep time
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • Per 9 focaccine
  • 300 gr di manitoba o farina 00
  • 170 ml acqua tiepida
  • 6 gr di lievito di birra secco
  • 20 ml olio di semi
  • 10 gr di sale
Procedimento
  1. Inserite nella planetaria tutti gli ingredienti e mescolate l'impasto per 5 minuti. Dovrete ottenere una palla compatta ed elastica. Se impastate a mano fatelo per almeno 10 minuti.
  2. Mettete in una ciotola, coprite e lasciate lievitare circa 2 ore. Sgonfiate l'impasto e fate le focaccine. Prendete una pallina di impasto, poi appattitela come fareste con delle pizzette.
  3. Lasciate lievitare mezz'ora nel forno spento.
  4. Appiattite con la mano le focaccine. Spennellate con olio ed acqua e infornate a 180° per circa 20/25 minuti o finchè ben dorate.

Visto che golose sono queste focaccine facili e veloci? Poi il giorno dopo perdono la croccantezza e restano morbide. Potete conservarle per 3/4 giorni ben chiuse oppure surgelarle e farle scongelare a temperatura ambiente.

Annastella ne va matta, ho trovato proprio la focaccina perfetta.

Baci morbidosi,

Jess

Pasta alla genovese di zucca

standard 6 novembre 2018 Leave a response

La genovese ormai lo sapete è una ricetta fondamentale della cucina napoletana. La domenica è piatto tradizionale ed ogni nonna partenopea ne racchiude il segreto. Esiste però un’altra genovese meno conosciuta e molto particolare. La pasta alla genovese di zucca mi fu insegnata dalla mia amica Alessandra (illustratrice meravigliosa di libri per bambini) che davanti al mio diniego di mangiare la zucca non si arrese e mi propose un piatto della sua famiglia.

Dovetti arrendermi…era buonissimo! Io non sono una amante della zucca, anzi ho seri problemi nel mangiarla. Detesto la sua consistenza ed il sapore dolciastro ma la pasta alla genovese di zucca è veramente speciale. E’ diventato il piatto forte di questo autunno e la mia bimba ne è golosissima.

Non è una ricetta veloce ma potete farne in quantità e surgelarla in monoporzioni come faccio io. Magica!

Pasta alla genovese di zucca
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 1 kg di zucca a cubetti
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 pelati
  • due cucchiai di concentrato di pomodoro
  • mezza cipolla
  • olio
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Soffriggete l'aglio in poco olio. Quando ben rosolato toglietelo ed aggiungete la cipolla ed i pelati.
  2. Aggiungete la zucca e ricoprite con acqua. Salate e pepate
  3. Fate cuocere a fuoco basso per almeno ⅔ ore avendo cura di rimescolare.
  4. A metà cottura aggiungete il concentrato.
  5. Fate cuocere finchè la zucca non risulti una crema.
  6. Condite la pasta e aggiungete abbondante parmigiano.

Ho fatto qualche modifica alla ricetta originale ma la bontà è immutata. Grazie Alessandra per avermi fatto riappassionare alla zucca anche se solo con un piatto. La pasta alla genovese di zucca è ormai un must di casa.

Bacini autunnali,

Jess