Streghe ricetta delle Sorelle Simili

standard 12 luglio 2018 Leave a response

Quando sono arrivata a Bologna ho scoperto quanto fossero buone le streghe ovvero dei rettangoli di pasta pane croccante simili a dei crackers ma decisamente molto molto più golosi.

La leggenda racconta che fossero nate per caso secoli addietro quando i fornai per provare la temperatura del forno a legna mettevano una striscia di pasta di pane unta d’olio. Un po’ come le povere streghe arse sul rogo di cui pare prendano il nome…infatti se il forno era troppo caldo le streghe prendevano fuoco!

Io vi propongo per queste streghe ricetta magnifica delle Sorelle Simili due fornaie che avevano il negozio in via Frassinago a Bologna. Portatrici indiscusse del sapere della lievitazione le due fantastiche sorelle hanno stilato delle ricette facili e alla portata di tutti per interpretare il pane in tutte le sue declinazioni.

Vi lascio dunque queste magnifiche streghe ricetta delle Sorelle Simili morbide e croccanti al tempo stesso ottime per accompagnare formaggi e salumi o anche soltanto per uno spuntino goloso. La mia bimba ne va matta.

Streghe ricetta delle Sorelle Simili
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 250 gr farina 00
  • 125 ml acqua
  • 12 gr di lievito di birra secco (ma io ne ho usato 3 e una lenta lievitazione)
  • 25 gr di strutto (ma puoi sostituirlo con 15 gr di burro)
  • 6 gr di sale
  • Olio extravergine d’oliva
  • sale per cospargere
Procedimento
  1. Nella ciotola della planetaria versate la farina con il lievito e lo strutto. Se lo fate a mano fate una fontana ed iniziate ad impastare.
  2. Aggiungete il sale e continuate ad impastare per 8-10 minuti.
  3. Formate una palla di impasto e lasciatelo lievitare fino al raddoppio (con dosi originali 45 min, con dosi mie anche 3 hr).
  4. Staccate quindi dei pezzi di impasto e dopo averlo infarinato passatelo nella macchina della pasta (nonna papera) fino ad averlo ben sottile (penultimo giro della nonna papera).
  5. Ungete la placca del forno con olio, stendete la pasta e spennellatela con altro olio. Tagliate a losanghe o quadrati con una rotella taglia pasta e buchierellate con una forchetta per evitare che si gonfino.
  6. Fate cuocere in forno già caldo a 210°-220° per circa 8-10 minuti, controllando spesso perché tendono a bruciare .
  7. Proseguite in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto. Tra una stesa e l'altra ricoprite il vostro impasto per evitare che secchi.

Avete visto che goduriose sono queste streghe ricetta delle Sorelle Simili?

Tocca provarle subito! Ringrazio come sempre la mia amica Manuela Ruggiu per le splendide foto.

Bacini croccanti,

Jess

Strudel alle melanzane

standard 3 luglio 2018 Leave a response

Ormai di ricette con le melanzane ve ne ho date un bel po’ tipo la pasta fredda alle melanzane, oppure le melanzane a funghetto o ancora le melanzane a scarpone. Una ricetta però che ancora manca nel carnet dei miei grandi classici è lo strudel alle melanzane.

Lo strudel alle melanzane è uno strudel salato di pasta sfoglia con un ripieno di melanzane, pomodorini e mozzarella o provola. Una torta salata facilissima da preparare, velocissima e perfetta per l’estate. E’ anche un grande classico delle mie feste o cene perchè basta tagliare una fettina ed è un esplosione di sapori.

Questa volta vi lascio la ricetta con le melanzane fritte ma potete farle anche light al forno con poco olio usando i suggerimenti scritti qua.

Il nome strudel è per la forma tipica rettangolare aperta sulla superficie ma nessuno vi impedisce di farla tonda. E poi è anche vegetariano…di più nin zo!

Strudel alle melanzane
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 2 melanzane
  • mezzo barattolo di pomodorini o pomodorini freschi
  • 4 foglie di basilico
  • olio di semi
  • olio d'oliva
  • spicchio d'aglio
  • 1 mozzarella o 1 provola
  • parmigiano
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 tuorlo per decorare
Procedimento
  1. Tagliate delle fette di melanzane alte 1.5 cm e poi ritagliatele facendo una specie di griglia fino ad avere dei dadini.
  2. Friggete in abbondante olio di semi i dadini di melanzane per almeno 5 minuti avendo cura di girare fino a toglierli quando ben dorati. Scolateli su carta assorbente.
  3. Scolate l'olio dalla padella, lavatela e rimettetela sul fuoco con un cucchiaio di olio d'oliva. Soffriggete l'aglio e quindi aggiungete i pomodorini (se freschi tagliati in 4 parti).
  4. Aggiungete le melanzane, il basilico e il sale. Sciacchiate qualche pomodorino qua e la per ottenere il sughetto. Cuocete per pochi minuti fino a che i pomodorini non sono divenuti salsa.
  5. Lasciate raffreddare
  6. Srotolate la pasta sfoglia e posizionate il ripieno di melanzane verticalmente lungo il centro.
  7. Posizionate sopra le fette di mozzarella o provola ben scolate e spargete con parmigiano.
  8. Chiudete lo strudel a portafoglio pizzicando la pasta per unirla e tagliate eventuali bordi in eccesso. Con una forchetta unite i bordi. Praticate 4 tagli orizzontali lungo lo strudel.
  9. Spennellate con tuorlo e infornate a 180 gradi per almeno 35 minuti fino a doratura.

Non è strepitoso questo strudel alle melanzane?

Dovete provarlo subito subito. Ringrazio come sempre la mia amica Manuela Ruggiu per le splendide foto.

Bacini profumati,

Jess