Kebab fatto in casa (o Gyros) ricetta al bbq e in forno

standard 28 Aprile 2020 Leave a response

Credo non abbiate mai provato il kebab fatto in casa. E’ una ricetta molto particolare, facile ma che necessita di vari accorgimenti.

Il kebab è un piatto gustoso e veloce ma spesso le notizie di cronaca fanno dubitare di cosa realmente si stia mangiando. Eppure è così buono e non si vorrebbe rinunciare…

Io ho la soluzione! Matteo, il mio compagno, detto anche King Griller di casa ha sperimentato questa ricetta per la festa del mio compleanno a tema greco e da allora è diventato un grande classico da cena in giardino.

Vi lascerò il suo metodo al forno e alla griglia per potervi sbizzarrire e tentare una ricetta dalla riuscita perfetta.

Kebab fatto in casa

Preparazione3 h
Cottura2 h 30 min
Portata: Main Course
Keyword: kebab, kebab fatto in casa
Porzioni: 6

Ingredienti

  • 250 gr di carne a testa in fette alte 1-2 cm (carni adatte: fette di coppa, fette di fesa di tacchino, fette di lonza, cosce di pollo disossate)
  • concia per 2 kg di carne circa (composta dagli ingredienti seguenti)
  • 1/2 cucchiaino origano
  • 1 cimetta rosmarino
  • 1 cucchiaino cumino
  • 1 cucchiaino aglio in polvere
  • 2 cucchiaini sale
  • q.b. olio extra vergine d'oliva
  • 1/2 cavolo cappuccio grande

Istruzioni

  • Mixate la concia in una scodellina.
  • Disponete le fette a strati orizzontali in un contenitore alto. Su ogni strato spolverate il mix di spezie e oliate leggermente fino a terminare la carne. Coprite il tutto con pellicola e tenete in frigo da 3 ore a tutta la notte in base alle esigenze.
  • Tagliate il cavolo cappuccio a metà, mettetelo in una teglia di alluminio usa e getta e infilate 2-3 stecchini lunghi da spiedino in maniera che siano molto saldi. Accendete il bbq o forno a 150°.
  • Infilate la carne sugli stecchini alternando le tipologie e facendo attenzione a far aderire bene tra loro gli strati e schiacciando un po'. Attenzione a non fare una torre troppo alta o cadrà. Nel caso di 2 kg di carne usando 3 stecchini si può infilare a rotazione la carne in modo che il blocco venga più largo che basso.
  • In bbq si può tenere la temperatura anche più bassa a 120°-130°. I tempi di cottura per 2 kg di carne saranno di circa 2 ore e mezza ma l'unico modo per verificarla effettivamente è misurare la temperatura interna della carne che dovrebbe essere sui 70° (il calore continuerà la cottura terminandola a 74° una volta in tavola).
  • A cottura ultimata adagiare nella teglia, chiudere con alluminio e lasciar riposare per 15-20 minuti. Rimettere in piedi e fare lo "shaving" ovvero il taglio verticale con un coltello molto affilato.

Visto che meraviglia il kebab fatto in casa? Dovete assolutamente accompagnarlo alla pita in padella facilissima da fare.

Pronti per la serata etnica?

Baci,

Jess

Panini napoletani

standard 1 Ottobre 2019 Leave a response

I panini napoletani sono una delle ricette classiche della cucina partenopea.

Si tratta di morbidi paninetti farciti con ripieno simile al casatiello. A Napoli si possono acquistare in tutte le rosticcerie e nei forni e sono senza dubbio panini sostanziosi e molto golosi.

Quando studiavo Veterinaria, vicino alla mia facoltà esisteva una rosticceria che li proponeva sempre nella sua versione originale. Li ricordo come fosse ieri. Morbidi, saporiti, ripieni fino all’inverosimile. Mai più mangiati così buoni perchè seguivano la ricetta tradizionale…quella che appunto sono pronta a darvi.

La storia racconta che ad inventare questa meravigliosa ricetta furono le antiche donne napoletane che in una saggia arte del riciclo mischiarono all’impasto del pane gli avanzi dei giorni precedenti (prosciutto, salame, uova, ciccioli). Successivamente si è diffusa ed imposta come street food appetitoso.

La mia ricetta è quella originale e contiene l’immancabile strutto. Potete anche variarla e utilizzare l’olio (ovviamente non sarà così buono).

Panini napoletani

Preparazione3 h
Cottura25 min
Portata: Main Course
Keyword: panini farciti, panini napoletani, ricetta panini napoletani, rosticceria napoletana, street food napoletano
Porzioni: 6

Ingredienti

  • 500 gr farina 0
  • 150 ml latte
  • 150 ml acqua
  • 50 gr strutto o olio
  • 12 gr sale
  • 100 gr prosciutto cotto a cubetti
  • 100 gr salame
  • 100 gr provolone piccante
  • q.b. parmigiano
  • q.b. pepe
  • ciccioli (opzionale)
  • 3 uova sode
  • 4 gr lievito di birra secco
  • 1 tuorlo per spennellare

Istruzioni

  • Unite gli ingredienti in una ciotola o nella planetaria e impastate con vigore fino ad ottenere una palla liscia.
  • Lasciate lievitare almeno 2 ore o fino al raddoppio.
  • Stendete l'impasto col mattarello e fate una bella spolverata di parmigiano e infine il pepe.
  • Mettete tutti i salumi e il formaggio. Arrotolate l'impasto come se fosse un salame, chiudetelo bene e tagliate delle fette larghe circa 5 cm.
  • Lasciate lievitare le fette separate per circa 1 ora.
  • Spennellate con il tuorlo e infornate a 180° per circa 25 minuti o finchè ben dorati.

Non sono strepitosi questi panini napoletani? Potete anche surgelarli e scongelarli a temperatura ambiente al bisogno.

Io li adoro. Provate anche il Danubio mi raccomando, altro grande classico della rosticceria napoletana.

Ecco i panini napoletani di Silvia.

Bacini golosi,

Jess