Cannelloni alla napoletana

standard 3 Aprile 2019 Leave a response

I cannelloni alla napoletana sono una delle ricette tradizionali della mia famiglia.

Non venivano fatti spesso, solo in occasioni veramente speciali. E’ un piatto goloso, impegnativo ma che regna sulla tavola. Mia mamma li faceva durante alcune festività ma ricordo esattamente la preparazione, ricordo i momenti in cui correvo ad assaggiare il ripieno mentre lei si lamentava che così non ne avrebbe avuto per la pasta.

Un piatto bellissimo da vedere e ancora più buono da mangiare, si conserva alcuni giorni e può essere congelato e gustato anche in seguito.

Con un piatto di cannelloni alla napoletana non ci si può fermare, uno tira l’altro.

Cannelloni alla napoletana

Portata: Main Course
Keyword: cannelloni, cannelloni alla napoletana, pasta al forno
Porzioni: 4

Ingredienti

  • 500 gr cannelloni pasta pronta
  • 2 lt ragù o sugo di pomodoro
  • 500 gr macinato misto
  • 3 uova sode a fettine
  • 500 gr ricotta mista
  • q.b. parmigiano
  • 300 gr mozzarella o provola a pezzettini
  • q.b. olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale

Istruzioni

  • Stemperate la ricotta con un po’ di ragù caldo fino a renderla cremosa e rosata.
  • Saltate la carne macinata con un po’ di olio extravergine d’oliva. Salate.
  • Aggiungete alla ricotta, la carne macinata, i pezzetti di mozzarella, le uova sode a fettine.
  • Con una sacca a poche a bocca larga farcite i cannelloni crudi.
  • Su una teglia fate un fondo abbondante di ragù e inserite i vari cannelloni farciti. Finito lo strato ricoprite con abbondante ragù e spargete parmigiano.
  • Cuocete a 200° per almeno 30 minuti o finchè abbrustoliti.
  • Lasciate riposare per almeno due ore prima di servire.

Visto che golosità?

Vi ho lasciato la ricetta senza le spiegazioni del ragù ma potete trovarle qua. Io utilizzo entrambe le versioni con sugo semplice e con ragù laborioso. Lascio a voi la scelta.

Una valida alternativa è sempre la lasagna di carnevale o la pasta al forno tradizionale. A Napoli la pasta è una vera e propria religione.

Bacini al forno,

Jess

Melanzane a funghetto

standard 25 Maggio 2018 Leave a response

Le melanzane a funghetto sono un contorno tipico napoletano a base di melanzane, pomodorini e basilico. Il vero nome napoletano è melanzane a fungitiello.

Sono senza dubbio il mio contorno preferito estivo e adoro mangiare magari in spiaggia un panino con dentro la mozzarella o la provola e le melanzane così condite.  Il suo buffo nome deriva dalla forma tipica in cui vengono tagliate queste melanzane che ricordano appunto dei funghetti.

E’ una ricetta sicuramente non leggera in quanto le melanzane vengono prima fritte e poi saltate con i pomodorini, io vi lascerò la ricetta originale della mia nonna. Potete farla anche in versione light saltando direttamente le melanzane nel pomodoro ma ovviamente l’effetto sarà meno goloso.  Fatene tante perchè andranno sicuramente a ruba e magari perchè no farci un bel piatto di pasta superbuono.

Melanzane a funghetto (fritte col pomodoro)

Cottura20 min
Tempo totale20 min
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • 2 grandi melanzane
  • 200 gr di pomodorini anche in barattolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extra vergine d'oliva
  • basilico fresco
  • olio di semi
  • sale

Istruzioni

  • Tagliate delle fette di melanzane alte 1.5 cm e poi ritagliatele facendo una specie di griglia fino ad avere dei dadini.
  • Friggete in abbondante olio di semi i dadini di melanzane per almeno 5 minuti avendo cura di girare fino a toglierli quando ben dorati. Scolateli su carta assorbente.
  • Scolate l'olio dalla padella, lavatela e rimettetela sul fuoco con un cucchiaio di olio d'oliva. Soffriggete l'aglio e quindi aggiungete i pomodorini (se freschi tagliati in 4 parti).
  • Aggiungete le melanzane, il basilico e il sale. Sciacchiate qualche pomodorino qua e la per ottenere il sughetto. Cuocete per pochi minuti fino a che i pomodorini non sono divenuti salsa.

Che voglia di mangiarmi anche adesso un bel piatto di melanzane a funghetto.

Si possono servire sia calde che fredde e come ricetta vegana sono perfette.

Bacini estivi,

Jess