Pigiama party per bimbe

standard 26 ottobre 2017 2 responses

Annastella, 5 anni e mezzo, scalpitava per avere il suo primo pigiama party. Con un po’ di incoscienza e tanto entusiasmo ho deciso di regalargli questo momento speciale con le sue amichette!

Una volta decisa la data, invitate le amiche, toccava organizzare anche giochi e serata. Ormai lo sapete che non mi piace lasciare le cose al caso. In questo post voglio raccontarvi proprio come organizzare il perfetto pigiama party per bimbe.

Per prima cosa ho progettato i giochi del pigiama party. Poi sono passata all’accoglienza. Ogni bimba aveva un piccolo kit di benvenuto personalizzato contenente una federa bianca, una fascia con i fiorellini, un biglietto per film e pop-corn e un bracciale fucsia di quelli che si illuminano al buio.

Avevo scritto tutti i giochi su dei piccoli fogliettini che avevo inserito dentro dei palloncini. Su ogni palloncino avevo scritto un numero ed una alla volta le bimbe terminato un gioco dovevano scoppiare un palloncino sedendosi sopra e scoprire il gioco successivo.

Primo gioco: DIPINGI LA TUA FEDERA

  • federa bianca
  • colori per tessili
  • pennello
  • bicchiere con acqua per cambiare colore

Tutte le bimbe hanno dipinto la loro federa così al prossimo pigiama party avrebbero avuto la federa per il loro cuscino. Le federe devono asciugare 24 ore e poi essere stirate al contrario per mantenere il colore.

Secondo gioco: GIRA LO SMALTO

  • cartellone gira lo smalto
  • molti smalti

Questo è un gioco da tavolo che ho inventato dove girando uno smalto su un apposito cartellone si ottengono delle istruzioni divertenti per dipingersi le unghie. Il cartellone di gioco è in vendita per 1.50 € comodamente scaricabile da casa. Per maggiori informazioni scrivetemi a jedifraia@gmail.com

Terzo gioco: TRUCCA AL BUIO

  • trucchi adatti ai bambini
  • foulard

Una bimba bendata a turno dovrà provare a truccare una sua modella. Disastri buffissimi assicurati.

Quarto gioco: ACCHIAPPA IL BISCOTTO

  • biscotti tipo cookies

Tutte le bimbe in fila con un biscotto sulla fronte  quando ricevono il via devono provare a prendere il biscotto facendolo cadere dalla fronte alla bocca senza usare le mani! Vince chi ci riesce.

In seguito c’è stata una cena molto chic dove ogni bimba aveva il suo calice (di plastica) con del succo di mela per mimare il vino con foto di brindisi incorporata.

 

Terminata la cena tutte le bimbe hanno indossato il pigiama, mostrato il loro biglietto per FILM E POPCORN e a luci spente è partita la SFILA DEI PIGIAMI con braccialetto fosforescente attivato. Dopo la sfilata tutte sul proprio letto a guardare il film. Non vi nego che hanno fatto un pochino tardino e abbiamo dovuto richiamarle parecchie volte ma è stato un momento divertentissimo ed emozionante per tutte.

Spero di avervi dato dei suggerimenti per organizzare il perfetto pigiama party per bimbe!

Baci notturni,

Jess

Festa Winx – addobbi e giochi

standard 25 maggio 2017 2 responses

E dopo aver  scalato montagne ghiacciate con la festa di Frozen, esplorato gli abissi con la festa della Sirenetta e cantato e ballato alla festa di Minnie mia figlia quest’anno ha voluto a tutti i costi la festa delle WINX. Tema che non ho abbracciato con piacere vista soprattutto la difficoltà nel trovare stimoli maschili ma volevo renderla felice e così è stato.

Se seguite il mio blog da qualche tempo avrete potuto notare come io sia appassionata di feste fai da te. Questo vuole essere anche un aiuto a tutte voi mamme che volete organizzare delle feste incredibili, di quelle dove le altre mamme ti fermano per strada per ringraziarti ma spendendo poco e soprattutto facendo tutto da soli (niente catering, animazione etc.). Sembra impossibile? No non lo è.

Divido sempre la mia organizzazione delle feste in vari punti:

addobbi e allestimento
costumi (si sono una fan del travestimento)
angoli gioco
il buffet
E tutto parte ovviamente dall’invito!

Per questa festa delle Winx  volevo qualcosa di bellissimo e fatato.  Ho pensato dunque di fare degli inviti ABITO DI FATA.

Vi serviranno:

  • cartoncino colorato 2 colori (grammatura alta)
  • cartoncino glitterato
  • colla a caldo
  • tulle glitterato
  • fogli bianchi
  • forbici

Ho tagliato le forme con la mia plotter da taglio ma potete farli anche a mano. Basta ritagliare i vari modelli su foglio semplice e dopo ritagliarli nei cartoncini. Ho preparato la grafica sul pc per l’invito interno niente vi vieta di farla a mano se non bazzicate di programmi di grafica. Ho tagliato il tulle e assemblato tutto con la colla a caldo.

Costo per 30 inviti circa 6 € ma effetto stratosferico.

Ho scelto un tema fatato scegliendo:

  • tovaglie rosa su cui ho adagiato del tulle rosa glitterato e pon pon rosa e fucsia
  • il tavolo era ricoperto di nastri di raso e fucsia
  • palloncini rosa e fucsia in aria e per terra
  • palloncini a elio a forma di Winx
  • piatti, bicchieri, tovaglioli, cannucce e posate rosa e fucsia
  • tunnel dell’orrore (homemade)
  • sparapugni (homemade)
  • mostri disegnati
  • etichette a tema winx (homemade)
  • musica a tema Winx e Disney

Essendo i bambini cresciuti ho pensato di creare vari angoli gioco attraverso un percorso alla conquista dei poteri da Winx o da Specialista se maschietti.  Mia figlia voleva a tutti i costi i poteri magici come le Winx e dopo essermi arrovellata per bene ho pensato di fare delle cose da lanciare che potessero richiamare i poteri delle Winx ovvero del fuoco, del ghiaccio, dell’acqua, della natura etc. Ogni potere magico era nascosto in un sacchetto disseminato per la sala. Per prima cosa dunque bisogna trovare il potere magico e poi passare alle tre prove magiche attraversando un passaggio segreto dove ricevere ali e capelli glitterati per le bimbe e spade e capelli glitterati per i maschietti.

Per realizzare i poteri magici:

  • anelli da doccia in plastica
  • nastri di raso
  • colla a caldo
  • sacchetti di carta
  • cartoncini con su scritto il potere magico trovato

Prendete ogni anello e circondatelo con nastro di raso che fermerete con la colla a caldo. Son carinissimi da lanciare che fanno anche la scia.

Dunque dopo aver ottenuto i costumi e i poteri magici potevano iniziare il percorso. Il percorso era composto da TUNNEL DELL’ORRORE, SPARAPUGNI e UCCIDI I MOSTRI.

Per realizzare il Tunnel dell’Orrore avrete bisogno di:

  • varie scatole di cartone grandi e medie (io ne ho fatte una ventina)
  • scotch da imballaggio

Matteo è stato l’ingegnere del tunnel. Ha composto un percorso con anche vicolo cielo unendo le varie scatole con scotch da imballaggio. Ha fatto attenzione che non ci fossero spuntoni all’interno. E’ stato veramente bravo, sono molto orgogliosa di lui. I bambini sono impazziti per il tunnel ovviamente!

Avevo poi creato la scatola del Tirapugni e per realizzarla avrete bisogno di:

  • un grande scatola di cartone
  • bicchieri di plastica da birra
  • colla a caldo
  • colori acrilici
  • carta velina colorata
  • colla vinavil
  • cutter
  • piccoli premi

Io e Annastella ci siamo divertite molto a comporre questa scatola tirapugni. Per prima cosa Matteo ha ritagliato dei cerchi con il cutter su una parete usando come modello un bicchiere di plastica grande. Noi abbiamo dipinto le pareti con colori acrilici. Abbiamo dunque appicicato con colla vinavil due fogli di carta velina colorata nella parte interna della scatola. Abbiamo dunque infilato in ogni bicchiere di plastica un piccolo premio e lo abbiamo attaccato nella parte interna della scatola in corrispondenza di ogni buco. In questa maniera tutti i bambini avevano l’opportunità di tirare un pugno e vincere un premio.

Infine c’era la possibilità di sparare ai mostri. Ho realizzato su due cartoncini verdi dei mostri spaventosi (disegnati da Matteo). Li ho attaccati alla parete e vi erano le stelle filanti per spararli! Era divertentissimo vedere come i bimbi attaccassero i mostri con le stelle colorate.

Non potevano mancare gli angoli gioco per un attività più tranquilla: Crea la maschera da Specialista o lo specchio magico da Winx. Avevo comprato delle sagome in gommapiuma da comporre senza l’aiuto dei genitori.

La prossima volta parleremo del food e dei goodies, infine dei costumi per terminare il resoconto della festa.

Se volete consigli per i vostri parties o se volete inviarmi foto delle vostre meraviglie vi aspetto!

Jess