Pastiera

standard 26 Marzo 2021 5 responses

La Pastiera è immancabile il giorno di Pasqua in ogni tavola napoletana. E’ un piatto del cuore, è un piatto di famiglia. La tradizione poi vuole che se ne facciano in abbondanza e le si regali ai familiari ed amici.

La ricetta che voglio donarvi è quella tradizionale che usava la mia nonna e poi mia madre. E’ una ricetta intima, che porta con sè anni e anni di sperimentazione e pranzi di famiglia.

Nessuno può sfuggire al fascino della pastiera. Fascino che dura una settimana e più tempo passa, più il dolce diventa buono e speciale.

La pastiera andrebbe presentata nel suo tipico “ruoto” ovvero una teglia rotonda di latta alta circa 4 cm che si usa anche per presentare il dolce.

Pastiera

5 from 1 vote
Portata Dessert

Ingredienti
  

Pasta frolla

  • 250 gr farina 00
  • 125 gr burro o strutto
  • 125 gr zucchero
  • 3 tuorli

Per il grano

  • 170 gr grano bagnato
  • 350 ml latte
  • buccia di un'arancia
  • noce strutto
  • q.b. vaniglia
  • 1 cucchiaino zucchero

Per il ripieno

  • 250 gr ricotta mista
  • 170 gr zucchero
  • 3 tuorli
  • 2 albumi
  • 50 gr acqua di fiori d'arancio
  • 70 gr canditi misti
  • pizzico cannella

Istruzioni
 

  • Il giorno precedente da quello della produzione della pastiera, dovrete cuocere il grano con il latte, zucchero, strutto, buccia d'arancia e vaniglia per almeno 2 ore a fuoco bassissimo, finchè questo non sia leggermente sfatto e aperto e il latte evaporato.
  • Fate quindi la pasta frolla unendo gli ingredienti in una fontana e mettetela a riposare in frigo.
  • Setacciate la ricotta e aggiungete lo zucchero e lavorate bene il composto. Quindi aggiungete prima i tuorli uno alla volta, il grano, l'acqua di fiori d'arancio, la cannella e i vari canditi tagliati a minuscoli dadi. (Io ne frullo una parte con una parte di grano). Infine aggiungete gli albumi montati a neve.
  • Stendete due terzi di pasta frolla piuttosto sottilmente sul vostro "ruoto" di circa 24 cm ben oliato. Versate quindi il composto interno che sarà piuttosto morbido.
  • Con il resto della pasta frolla, fate delle strisce di circa 2 cm e disponetele a griglia. Le strisce da tradizione dovrebbero essere 7 anche se nella mia famiglia non era rispettata.
  • Cuocete a 170° per circa un'ora. Il ripieno deve completamente asciugarsi e rassodarsi e la pasta frolla deve essere bionda.
  • Lasciate raffreddare la pastiera e senza sformarla, spolverizzatela di zucchero a velo. Servitela nel suo "ruoto", possibilmente qualche giorno dopo averla creata perchè più riposa, più migliora.
Keyword pastiera, pastiera napoletana

Non vedo l’ora di cimentarmi anche quest’anno con la pastiera. Senza di lei e del casatiello non è Pasqua.

Baci di Pasqua,

Jess

Chiffon cake al cioccolato con glassa al gianduia

standard 11 Giugno 2019 Leave a response

E’ tanto che non vi presento una torta e voglio rientrare in pista con questa chiffon cake al cioccolato con glassa al gianduia.

La chiffon cake ormai la conoscono tutti perchè è la torta più alta e più soffice che c’è.

Complice la festa della scuola elementare di Pandi ho pensato di volerne fare una veramente golosa ma dovevo stare attenta a non usare creme che con il caldo potessero rovinare l’integrità della torta. La chiffon cake viene sempre in aiuto perchè riesce ad essere umida e perfetta anche senza creme, panne o altro.

Il suo unico segreto è negli albumi montati e che quando aggiunti all’impasto vanno integrati con molta delicatezza e attenzione.

Questa glassa poi è fenomenale perchè resta sempre morbida e lucida. Uno spettacolo davvero. Mi dispiace non aver foto migliori ma le ho tirate fuori alle undici di sera a torta appena completata e non ho avuto tempo di metterla in posa anche perchè alla festa è finita in un soffio.

Chiffon cake al cioccolato con glassa al gianduia

Preparazione 10 min
Cottura 1 h 15 min
Portata Dessert
Porzioni 6

Ingredienti
  

  • 250 gr farina
  • 50 gr cacao amaro
  • 280 gr zucchero
  • 180 gr acqua
  • 120 gr olio semi
  • 7 uova
  • 1 bustina lievito
  • 1 pizzico sale
  • Per la glassa
  • 350 gr crema al gianduia/nocciole/nutella
  • 60 ml latte
  • 20 ml burro

Istruzioni
 

  • Separate i tuorli dagli albumi.

  • In una ciotola mettete farina, zucchero, cacao e il lievito.Fate un buco al centro e versate in questo ordine e senza mescolare: l'olio, i tuorli e l'acqua. Mescolate.

  • Montate a neve ferma gli albumi e versateli delicatamente nell'impasto.

  • Mescolate l'impasto con attenzione dal basso verso l'alto per incorporare gli albumi e non smontarli. Versate il composto nello stampo senza ungerlo né infarinarlo. Se usate uno stampo tradizionale invece sì. Infornate e cuocete a 150° per 1 ora e 15.
  • Preparate la glassa scaldano in un pentolino burro e latte. Quando caldi spegnete e aggiungete la crema al gianduia e mescolate fino ad ottenere una glassa lucida e vellutata.
  • Sfornate la torta e quando tiepida versate la glassa e decorate. (Per me gocce di cioccolato fondente, granella di mandorle e pezzi di cioccolato bianco.
Keyword chiffon cake, chiffon cake al cioccolato, glassa al gianduia, torta al cioccolato

Visto quanto è alta e morbida la chiffon cake al cioccolato? Me la sogno ancora la notte e quindi tocca rifarla al più presto. Accanto potreste servire del buon succo di pera fatto in casa.

Bacini fluffosi,

Jess