Pasta alla genovese di zucca

standard 6 Novembre 2018 Leave a response

La genovese ormai lo sapete è una ricetta fondamentale della cucina napoletana. La domenica è piatto tradizionale ed ogni nonna partenopea ne racchiude il segreto. Esiste però un’altra genovese meno conosciuta e molto particolare. La pasta alla genovese di zucca mi fu insegnata dalla mia amica Alessandra (illustratrice meravigliosa di libri per bambini) che davanti al mio diniego di mangiare la zucca non si arrese e mi propose un piatto della sua famiglia.

Dovetti arrendermi…era buonissimo! Io non sono una amante della zucca, anzi ho seri problemi nel mangiarla. Detesto la sua consistenza ed il sapore dolciastro ma la pasta alla genovese di zucca è veramente speciale. E’ diventato il piatto forte di questo autunno e la mia bimba ne è golosissima.

Non è una ricetta veloce ma potete farne in quantità e surgelarla in monoporzioni come faccio io. Magica!

Pasta alla genovese di zucca

Miss Mou
Cottura 3 h
Tempo totale 3 h

Ingredienti
  

  • 1 kg di zucca a cubetti
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 pelati
  • due cucchiai di concentrato di pomodoro
  • mezza cipolla
  • olio
  • sale e pepe

Istruzioni
 

  • Soffriggete l'aglio in poco olio. Quando ben rosolato toglietelo ed aggiungete la cipolla ed i pelati.
  • Aggiungete la zucca e ricoprite con acqua. Salate e pepate
  • Fate cuocere a fuoco basso per almeno 2/3 ore avendo cura di rimescolare.
  • A metà cottura aggiungete il concentrato.
  • Fate cuocere finchè la zucca non risulti una crema.
  • Condite la pasta e aggiungete abbondante parmigiano.

Ho fatto qualche modifica alla ricetta originale ma la bontà è immutata. Grazie Alessandra per avermi fatto riappassionare alla zucca anche se solo con un piatto. La pasta alla genovese di zucca è ormai un must di casa.

Bacini autunnali,

Jess

 

 

Lavoretti di Halloween (playdate)

gallery 4 Novembre 2015 13 responses

Eccoci al secondo appuntamento con i playdate (appuntamenti gioco) questa volta a tema Halloween.

Ho deciso di organizzare per la mia bimba ed i suoi amici un pomeriggio “crafty” dove costruire degli oggettini ricordo per Halloween. Un classico DIY che adesso va tanto di moda ma a tema bimbo con delle realizzazioni semplici ed adatte a bimbi di 3/5 anni. A chi non piace fare dei lavoretti?

Le attività del pomeriggio erano la creazione di una mummia di carta, di un bosco spettrale, di una radiografia della mano e per finire un esperimento scientifico a sorpresa!

La tavola era così allestita in veste autunnale. Ogni bimbo aveva a disposizione un cartoncino nero con una sagoma disegnata, materiali da costruzione, occhietti mobili, succo di frutta, cioccolatini a forma di occhietti, un ragno leccalecca e un palloncino.

2

Ed ecco i bimbi all’opera superentusiasti e anche superseduti!!

foto 2

Ma veniamo alle creazioni.

MUMMIA DI CARTA

Occorrente:

cartoncino nero
occhietti mobili
colla
scotch opaco

Disegnate su un cartoncino nero una sagoma di omino. Fate attaccare lo scotch al bimbo e appiccicare gli occhietti con la colla. Quindi ritagliate la sagoma.

foto 4

BOSCO STREGATO

Occorrente:

occhietti mobili
rametti (noi li abbiamo raccolti in terra nel bosco/parco)
cartoncino nero
colla liquida

Far comporre il bimbo.

foto 3

RADIOGRAFIA DELLA MANO

Occorrente:

cartoncino colorato
cotton fioc
pittura a dita

Fate immergere la mano del bimbo nella pittura a dita e quindi sul cartoncino per lasciare l’impronta. Aggiungere i cotton fioc per riprodurre le ossa della mano.

foto 5

Infine abbiamo fatto l’esperimento scientifico con bicarbonato, aceto e alcune gocce di colorante alimentare per vedere la pozione della strega. Purtroppo non ho foto che documentino la mia carriera magica.

Non credo conosciate una bimba più felice con la sua mummia!

22

Fate lavorare i vostri bimbi, create con loro, stimolerete la loro fantasia e scoprirete quanto ma quanto sono bravi! E soprattutto….creerete dei ricordi indelebili della loro infanzia.

Bacini,

Jess