Pane rustico con pere e frutta secca

standard 26 Maggio 2015 17 responses

Amo il pane. Cosa c’è di più antico e tradizionale in qualsiasi cultura del pane?

In un’altra vita forse sono stata una panettiera. La farina sulle mani, l’impastare, il cercare la miscela giusta tra le farine, il profumo del pane che cuoce…Tutto questo mi inebria. Mi fa star bene. Mi riporta a casa.

Ho voluto provare un pane rustico che unisse il dolce e candito della pera al croccante e sensoriale della frutta secca e così è nata la mia nuova pagnotta di pane rustico con pere e frutta secca.

Pane rustico con pere e frutta secca

Preparazione1 d
Tempo totale1 d
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • 150 gr semola di grano duro
  • 350 gr farina 0
  • 2 gr di lievito
  • 330 ml acqua
  • 10 gr sale
  • 150 gr frutta secca noci, nocciole, mandorle
  • 2 pere molto mature

Istruzioni

  • In una ciotola capiente mettete le farine, il lievito, l'acqua e il sale. Mescolate velocemente con una forchetta. L'impasto dovrà essere solo grossolanamente impastato e sarà molto appiccicoso.
  • Coprite con la pellicola e lasciate lievitare per almeno 24 ore.
  • Inserite la frutta secca e le pere.
  • Armatevi di una spatola da impasto e direttamente in ciotola fate delle pieghe veloci. Con la spatola prendete il fondo dell'impasto e portatelo verso l'alto quasi come a ricoprirlo. Fate circa ⅘ pieghe girando attorno alla ciotola e lasciate lievitare per un altro paio d'ore.
  • Mettete l'impasto all'interno una pentola di coccio con coperchio (di quelle adatte al forno). Se non l'avete potete usare uno stampo in pyrex o una teglia tonda.
  • Infornate in forno preriscaldato a 220° la pentola chiusa con dentro l'impasto. Fate cuocere per 40 minuti, quindi scoperchiatela e fate cuocere altri 20 minuti o finchè ben abbrustolito. Se non coprite dall'inizio cuocete a 200° per circa 40 minuti.

Se volete accorciare i tempi potete usare 6 gr di lievito e infornare dopo 2/3 ore.

Sono sicura che lo amerete questo pane rustico con pere e frutta secca; è rustico ma al tempo stesso delicato con quel sapore di pera caramellata al forno. Va bene sia con il dolce che con il salato.

Aspetto di vedere le vostre creazioni.

Bacini infarinati,

Jess

Read More

Il Casatiello

standard 10 Aprile 2015 7 responses

C’era una volta una ragazzina che amava il Casatiello.

Il Casatiello è una pizza rustica che viene cucinata a Napoli durante la Pasqua. Non è il tortano. NON E’ IL TORTANO. DENTRO NON CI SONO LE UOVA. Le uova sono sopra e sono sode. Dentro c’è salame, provolone piccante, prosciutto cotto e ciccioli. E quel discreto quantitativo di strutto. Sono stata fortunata perchè ne avevo di buonissimo prodotto dal suocero della mia amica Eva.

Mia madre era terribile con i lievitati e aveva l’abitudine di comprarlo nelle migliori panetterie napoletane. A volte era secco, a volte non lo era, a volte era buono, a volte semplicemente non lo era. Ho faticato a lungo per trovare la ricetta perfetta. Non basta che sia bello d’aspetto. Deve essere FRAGRANTE, BUONO, SOFFICE E MAI SECCO. A Napoli si dice che se una cosa non è “umida” ANNUOZZA IN GOLA. Ecco io a questi casatielli non credo, non sono miei, non sono Pasqua.

Il casatiello è una cosa serissima. Ecco per voi la ricetta originale.

Casatiello

Preparazione50 min
Tempo totale50 min
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • Impasto
  • 500 gr farina 0
  • 6 gr lievito di birra fresco
  • 300 ml acqua
  • 50 gr strutto
  • 12 gr sale
  • Ripieno
  • 100 gr prosciutto cotto a cubetti
  • 100 gr salame a cubetti
  • 100 gr ciccioli
  • 200 gr provolone piccante
  • 100 gr parmigiano
  • 200 gr strutto
  • pepe
  • 4 uova sode

Istruzioni

  • Unite gli ingredienti sciogliendo il lievito in parte dell'acqua e impastate con vigore fino ad ottenere una palla liscia ma appiccicosa.
  • Lasciate lievitare almeno 2 ore o fino al raddoppio.
  • Stendete l'impasto col mattarello e spennellate abbondantemente lo strutto ammorbidito, quindi una bella spolverata di parmigiano e infine il pepe.
  • Fate le classiche pieghe ripiegando l'impasto a libro e lasciate riposare per 15 min. Quindi rifate la sfogliatura con mattarello, strutto, parmigiano e pepe. Fatelo per 3 volte.
  • Tagliate un pezzettino d'impasto che vi servirà per decorare le uova sode.
  • Stendete ancora una volta l'impasto col mattarello e mettete tutti i salumi e il formaggio. Arrotolate l'impasto come se fosse un salame e mettetetelo a lievitare o in una teglia da ciambella o come nel mio caso fate il "buco" con una tazzina o bicchierino. Prima della lievitazione inserite 4 uova sode sui quattro angoli dell'impasto e chiudetele con una croce di impasto. Io ho inserito un uovo sodo al centro a fine lievitazione perchè con quest'impasto ho fatto 4 casatielli piccoli.
  • Infornate a 180° per 50/60 minuti o finchè ben dorato.

E per la rubrica del FATTO DA VOI ecco il casatiello di Sara e Valentina.

Provatelo vi manderà in estasi. Un’altra idea della festa è la pizza di scarole...non perdetevela!

Bacini al casatiello,

Jess