Pasta con zucca, pioppini e taleggio

standard 8 Ottobre 2021 Leave a response

La pasta con zucca, pioppini e taleggio è proprio una golosità autunnale.

E’ arrivato finalmente l’autunno e le temperature sono scese. Dico finalmente perchè oltre ad amare profondamente questa stagione, trovo che i cambi stagionali siano importanti. Aiutano a riequilibrarci mentalmente e fisicamente e seguire anche ciclicamente la natura.

E autunno per me vuol dire funghi e zucca, piatti caldi e di cuore.

E questa pasta è così. Uno di quei piatti che non vedi l’ora di mangiare quando torni a casa.

Pasta con zucca, pioppini e taleggio

Preparazione 15 min
Cottura 10 min
Portata Main Course
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 320 gr pasta corta (per me mezze maniche)
  • 100 gr zucca violina
  • 100 gr funghi pioppini
  • 40 gr taleggio
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. olio extra vergine d'oliva
  • q.b. sale e pepe
  • q.b. latte
  • q.b. parmigiano

Istruzioni
 

  • Tagliate la zucca a cubetti piccoli larghi 0.5 cm, lavate bene i funghi e togliete le estremità dure.
  • In una padella fate soffriggere uno spicchio d'aglio. Quando imbiondito saltate anche i cubetti di zucca e i funghi. Cucinate per circa 15 minuti aggiungendo sale e pepe se gradite. Nel mentre portate ad ebollizione l'acqua per la pasta in una pentola capiente.
  • Cuocete la pasta in acqua salata e scolatela al dente tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura.
  • Unite alla pasta il taleggio, poca acqua, due cucchiai di latte, il taleggio, il misto di zucca e funghi e il parmigiano. Mantecate e servite caldissima.
Keyword pasta ai pomodorini, pasta con i funghi, pasta con la zucca, primi piani autunnali

Non sembra anche a voi una bella coccola autunnale questa pasta? Un’altra cocca autunnale è la zuppa imperiale. Scopritela.

Bacini,

Jess

La zuppa imperiale ricetta antica romagnola

standard 17 Aprile 2020 Leave a response

La zuppa imperiale è un tipico piatto romagnolo fatto di cubetti di farina, parmigiano e uova che vengono tuffati nel brodo caldo di carne (anche se quello di cappone sarebbe il prediletto).

E’ una diversa versione dei passatelli ma da la stessa grande soddisfazione al palato.

La ricetta che vi propongo mi è stata donata dalla mia amica Daniela ed è relativa alla sua tradizione familiare ma come tutti i grandi piatti di casa ne esistono innumerevoli versioni. Ne parla anche il mai dimenticato Pellegrino Artusi anche se suggeriva di utilizzare il semolino. La tradizione è molto antica e si divide in una versione più bolognese al semolino ed una più romagnola alla farina. Tocca a voi scegliere quale sia la migliore.

Io sono solita farne in abbondanza e surgelarla per averla già pronta da tuffare nel brodo.

Zuppa imperiale

Preparazione 5 min
Cottura 25 min
Portata Main Course
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 5 uova
  • 150 gr parmigiano grattugiato
  • 150 gr farina o semolino
  • 100 gr burro fuso
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Istruzioni
 

  • In una ciotola montate le uova e aggiungete prima la farina, poi il parmigiano ed infine il burro. Aggiungete la noce moscata e un pizzico di sale.
  • Rivestite una teglia rettangolare di carta forno, versate l'impasto, livellate a 1 cm, 1.5 cm e cuocete in forno statico a 180° per circa 20/25 minuti.
  • Quando ben dorata, sfornate e attendete che si raffreddi. Una volta raffreddata tagliate i cubetti di circa 1.5 cm e li versate nel brodo bollente per 3/4 minuti e poi gustate il piatto.
Keyword primi piatti invernali, zuppa imperiale, zuppa reale

Che ve ne pare? La zuppa imperiale non sembra proprio il classico comfort food?

So che si trova anche in altre versioni regionali e mi piacerebbe conoscerne i nomi. Attendo i vostri commenti.

E PER IL FATTO DA VOI ecco la zuppa di Alice.

Bacini di casa,

Jess