Strudel alle melanzane

standard 3 luglio 2018 Leave a response

Ormai di ricette con le melanzane ve ne ho date un bel po’ tipo la pasta fredda alle melanzane, oppure le melanzane a funghetto o ancora le melanzane a scarpone. Una ricetta però che ancora manca nel carnet dei miei grandi classici è lo strudel alle melanzane.

Lo strudel alle melanzane è uno strudel salato di pasta sfoglia con un ripieno di melanzane, pomodorini e mozzarella o provola. Una torta salata facilissima da preparare, velocissima e perfetta per l’estate. E’ anche un grande classico delle mie feste o cene perchè basta tagliare una fettina ed è un esplosione di sapori.

Questa volta vi lascio la ricetta con le melanzane fritte ma potete farle anche light al forno con poco olio usando i suggerimenti scritti qua. Quale sarà il vostro metodo preferito?

Il nome strudel è per la forma tipica rettangolare aperta sulla superficie ma nessuno vi impedisce di farla tonda. E poi è anche vegetariano…di più nin zo! Ovviamente potrete anche scegliere di fare altri ripieni come zucchine e scamorza, funghi e speck, zucca e salsiccia…Oppure anche ripiena solo di formaggi!

Strudel alle melanzane
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 2 melanzane
  • mezzo barattolo di pomodorini o pomodorini freschi
  • 4 foglie di basilico
  • olio di semi
  • olio d'oliva
  • spicchio d'aglio
  • 1 mozzarella o 1 provola
  • parmigiano
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 tuorlo per decorare
Procedimento
  1. Tagliate delle fette di melanzane alte 1.5 cm e poi ritagliatele facendo una specie di griglia fino ad avere dei dadini.
  2. Friggete in abbondante olio di semi i dadini di melanzane per almeno 5 minuti avendo cura di girare fino a toglierli quando ben dorati. Scolateli su carta assorbente.
  3. Scolate l'olio dalla padella, lavatela e rimettetela sul fuoco con un cucchiaio di olio d'oliva. Soffriggete l'aglio e quindi aggiungete i pomodorini (se freschi tagliati in 4 parti).
  4. Aggiungete le melanzane, il basilico e il sale. Sciacchiate qualche pomodorino qua e la per ottenere il sughetto. Cuocete per pochi minuti fino a che i pomodorini non sono divenuti salsa.
  5. Lasciate raffreddare
  6. Srotolate la pasta sfoglia e posizionate il ripieno di melanzane verticalmente lungo il centro.
  7. Posizionate sopra le fette di mozzarella o provola ben scolate e spargete con parmigiano.
  8. Chiudete lo strudel a portafoglio pizzicando la pasta per unirla e tagliate eventuali bordi in eccesso. Con una forchetta unite i bordi. Praticate 4 tagli orizzontali lungo lo strudel.
  9. Spennellate con tuorlo e infornate a 180 gradi per almeno 35 minuti fino a doratura.

Non è strepitoso questo strudel alle melanzane?

Dovete provarlo subito subito. Ringrazio come sempre la mia amica Manuela Ruggiu per le splendide foto.

Bacini profumati,

Jess

Succo di pera fatto in casa

standard 20 marzo 2017 2 responses

E anche questo mese per lo scambio ricette delle Bloggalline son riuscita a trovare una ricetta DE LI ZIO SA.

Ero in scambio con la mia amica Chiara della Cucina dello Stivale. Chiara è un genio, fa mille cose squisite, però noi siamo a dieta…sigh! Per questo motivo ho cercato una ricetta che fosse perfetta per la mia piccola, qualcosa di buono e sano, perfetto per la merenda. Spulciando il suo blog sono così arrivata al succo di pera fatto in casa. E’ facilissimo! Ci vogliono 10 minuti di orologio per farlo e il sapore è naturale e buonissimo. Ho ridotto drasticamente lo zucchero, non amiamo le cose dolcissime, ma aggiungetelo pure se lo volete più dolce.

Succo di pera
 
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 800 ml di acqua
  • 300 g di pere mature (peso al netto degli scarti)
  • 20 g di zucchero semolato
  • 20 ml di succo di limone
Procedimento
  1. Portate a bollore acqua e zucchero. Fate bollire per tre minuti, quindi aggiungete le pere sbucciate e tagliate a dadini e il succo di limone. Preparate uno sciroppo portando a bollore l’acqua con lo zucchero.
  2. Fate cuocere per una decina di minuti mescolando ogni tanto. Spegnete e quindi frullate.
  3. A questo punto potete o consumare nel giro di tre giorni tenendo il succo in frigo oppure potete imbottigliare in bottigliette o vasetti sterilizzati il succo ancora caldo e girarle a testa in giù. Così si conserverà svariati mesi. Controllate sempre la presenza del vuoto.

Il succo di pera fatto in casa è perfetto per le merende e i picnic e i vostri bimbi ne andranno matti.

Buona primavera,

Jess