Passatelli in brodo

standard 25 Ottobre 2016 11 responses

I passatelli in brodo sono un delizioso primo piatto romagnolo a base di parmigiano (che loro chiamano forma) uova e pan grattato. Si mangiano principalmente in brodo anche se al mare è possibile trovarli anche asciutti con i frutti di mare. Il brodo deve essere rigorosamente di carne e i passatelli fatti al momento e serviti caldi e fumanti. Per me sono il comfort food per eccellenza ed il piatto preferito della mia bimba di 4 anni.

Molti anni fa, quando ero ancora una ventenne, andai a trovare la mia amica Manuela nel ravennate. Sua madre a pranzo, pur essendo di origini sarde, mi preparò questo piatto divenuto poi una vera folgorazione e passione:. E oggi come allora custodisco la ricetta preziosa della sua mamma!

Anche il buon Pellegrino Artusi cita i passatelli in brodo nel suo libro aggiungendo ai miei ingredienti il midollo di bue sostenendo che serve a renderli più morbidi.

Passatelli in brodo

Preparazione2 h
Cottura20 min
Tempo totale2 h 20 min
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • 2 uova
  • 100 gr pan grattato
  • 100 gr parmigiano
  • pizzico noce moscata
  • pizzico di buccia di limone grattugiata
  • pizzico di sale
  • 1 litro di brodo di carne

Istruzioni

  • Unite pan grattato e parmigiano.
  • Sbattete le uova con un pizzico di sale e unite al composto aggiungendo la noce moscata e la buccia di limone.
  • Amalgamate gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto compatto. Se dovesse risultare troppo duro potete aggiungere pochissima acqua tiepida o brodo.
  • Avvolgete il panetto nella pellicola e lasciate riposare per almeno due ore in frigo.
  • Togliete la pellicola e utilizzate l'apposito ferro o schiaccia patate a fori larghi per ottenere i vostri passatelli. Tuffateli nel brodo caldo e quando salgono in superficie saranno pronti. Se non avete alcun attrezzo potete rollare a mano dei piccoli salsicciotti.

I passatelli possono essere anche surgelati. Separateli e metteteli su un piano orizzontale nel freezer. Una volta surgelati inseritili in un sacchetto. Una volta pronto il brodo basterà tuffarli ancora congelati e farli cuocere pochissimi minuti.

Sono perfetti con un secondo a base di pollo.

E per il FATTO DA VOI ecco i passatelli di  Sara.

Bacini fumanti,

Jess

Read More

Grattini al parmigiano

standard 1 Marzo 2016 20 responses

Prima di parlarvi dei grattini al parmigiano vorrei raccontarvi qualcosa che mi sta molto a cuore. Mancano pochi giorni al viaggio che aspetto da una vita.

Quando ero ragazzina ero convinta e determinata di voler andare a Praga solo con l’uomo della mia vita. Ho millantato questo viaggio a tutti i miei fidanzati o pseudoamori convinta che un giorno li avrei portati tutti, perchè chi mi conosce lo sa, io mi innamoro prima dell’amore che dell’oggetto amato.

E così gira e rigira a Praga non ci sono stata mai. Nessuno era abbastanza per Praga. Nessuno poteva essere eletto compagno o magari delfino alla mia corte. Ho sempre avuto la convinzione che su quel ponte, ai piedi di quel castello, sotto quell’orologio io dovevo dare QUEL bacio, quell’unico bacio da non rimpiangere nessuno degli errori passati, nessuna delle carezze andate, nessuna delle parole pronunciate. Insomma Praga per me era una cosa complicata. Unire l’amore a quel rosa spinto non era da tutti. Neanche da quegli amori che io credevo infallibili.

E l’unico di tutti gli amori (im)possibili un giorno ha rischiarato le mie nubi…e io oggi ho quel biglietto e lo stringo tra le mie mani. Praga è molto di più di tutto questo. E’ la mia speciale, unica, irripetibile promessa.

E bisogna coccolarsi e gratificarsi come con questi grattini al parmigiano. Piacciono ai piccoli ma soprattutto alle mamme alla fine di una lunga giornata. Sono facilissimi da fare, si preparano nel mixer. Basta trovare la giusta consistenza!

Grattini al parmigiano

Preparazione2 h
Cottura4 min
Tempo totale2 h 4 min
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • 110 gr semola
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 30 gr parmigiano

Istruzioni

  • Inserite nel mixer 1 uovo, un pizzico di sale, il parmigiano e ¾ della semola di grano duro.
  • Azionate il mixer e attendete che il composto si uniformi.
  • Aggiungete la restante semola a poco a poco fino ad ottenere i grattini della grandezza desiderata.
  • Fateli asciugare su un panno per circa due ore.
  • Cuoceteli in brodo bollente per circa 4 minuti.

Una volta asciutti i grattini al parmigiano possono essere conservati in un vasetto sterile per circa 3 o 4 mesi ed usati all’occorrenza.

E per il FATTO DA VOI ecco i grattini al parmigiano di  Simona, Michela e Stefania.

Auguratemi buon viaggio,

Jess