La zuppa imperiale ricetta antica romagnola

standard 17 Aprile 2020 Leave a response

La zuppa imperiale è un tipico piatto romagnolo fatto di cubetti di farina, parmigiano e uova che vengono tuffati nel brodo caldo di carne (anche se quello di cappone sarebbe il prediletto).

E’ una diversa versione dei passatelli ma da la stessa grande soddisfazione al palato.

La ricetta che vi propongo mi è stata donata dalla mia amica Daniela ed è relativa alla sua tradizione familiare ma come tutti i grandi piatti di casa ne esistono innumerevoli versioni. Ne parla anche il mai dimenticato Pellegrino Artusi anche se suggeriva di utilizzare il semolino. La tradizione è molto antica e si divide in una versione più bolognese al semolino ed una più romagnola alla farina. Tocca a voi scegliere quale sia la migliore.

Io sono solita farne in abbondanza e surgelarla per averla già pronta da tuffare nel brodo.

Zuppa imperiale

Preparazione 5 min
Cottura 25 min
Portata Main Course
Porzioni 4

Ingredienti
  

  • 5 uova
  • 150 gr parmigiano grattugiato
  • 150 gr farina o semolino
  • 100 gr burro fuso
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Istruzioni
 

  • In una ciotola montate le uova e aggiungete prima la farina, poi il parmigiano ed infine il burro. Aggiungete la noce moscata e un pizzico di sale.
  • Rivestite una teglia rettangolare di carta forno, versate l'impasto, livellate a 1 cm, 1.5 cm e cuocete in forno statico a 180° per circa 20/25 minuti.
  • Quando ben dorata, sfornate e attendete che si raffreddi. Una volta raffreddata tagliate i cubetti di circa 1.5 cm e li versate nel brodo bollente per 3/4 minuti e poi gustate il piatto.
Keyword primi piatti invernali, zuppa imperiale, zuppa reale

Che ve ne pare? La zuppa imperiale non sembra proprio il classico comfort food?

So che si trova anche in altre versioni regionali e mi piacerebbe conoscerne i nomi. Attendo i vostri commenti.

E PER IL FATTO DA VOI ecco la zuppa di Alice.

Bacini di casa,

Jess

Passatelli in brodo

standard 25 Ottobre 2016 11 responses

I passatelli in brodo sono un delizioso primo piatto romagnolo a base di parmigiano (che loro chiamano forma) uova e pan grattato. Si mangiano principalmente in brodo anche se al mare è possibile trovarli anche asciutti con i frutti di mare. Il brodo deve essere rigorosamente di carne e i passatelli fatti al momento e serviti caldi e fumanti. Per me sono il comfort food per eccellenza ed il piatto preferito della mia bimba di 4 anni.

Molti anni fa, quando ero ancora una ventenne, andai a trovare la mia amica Manuela nel ravennate. Sua madre a pranzo, pur essendo di origini sarde, mi preparò questo piatto divenuto poi una vera folgorazione e passione:. E oggi come allora custodisco la ricetta preziosa della sua mamma!

Anche il buon Pellegrino Artusi cita i passatelli in brodo nel suo libro aggiungendo ai miei ingredienti il midollo di bue sostenendo che serve a renderli più morbidi.

Passatelli in brodo

Miss Mou
Preparazione 2 h
Cottura 20 min
Tempo totale 2 h 20 min

Ingredienti
  

  • 2 uova
  • 100 gr pan grattato
  • 100 gr parmigiano
  • pizzico noce moscata
  • pizzico di buccia di limone grattugiata
  • pizzico di sale
  • 1 litro di brodo di carne

Istruzioni
 

  • Unite pan grattato e parmigiano.
  • Sbattete le uova con un pizzico di sale e unite al composto aggiungendo la noce moscata e la buccia di limone.
  • Amalgamate gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto compatto. Se dovesse risultare troppo duro potete aggiungere pochissima acqua tiepida o brodo.
  • Avvolgete il panetto nella pellicola e lasciate riposare per almeno due ore in frigo.
  • Togliete la pellicola e utilizzate l'apposito ferro o schiaccia patate a fori larghi per ottenere i vostri passatelli. Tuffateli nel brodo caldo e quando salgono in superficie saranno pronti. Se non avete alcun attrezzo potete rollare a mano dei piccoli salsicciotti.

I passatelli possono essere anche surgelati. Separateli e metteteli su un piano orizzontale nel freezer. Una volta surgelati inseritili in un sacchetto. Una volta pronto il brodo basterà tuffarli ancora congelati e farli cuocere pochissimi minuti.

Sono perfetti con un secondo a base di pollo.

E per il FATTO DA VOI ecco i passatelli di  Sara.

Bacini fumanti,

Jess

Read More