Focaccia morbida

standard 1 Febbraio 2018 3 responses

E’ un po’ che mi sono lanciata nella produzione di focaccia morbida. Son sincera, ci vuole meno tempo per formarle visto che la lievitazione la faccio fare tutta in teglia e il risultato è veramente strepitoso.

Sul blog ho già varie focacce: la genovese e la pugliese.

Questa è quella di Jessica.

La focaccia morbida è come dice la parola super soffice. E’ veramente facilissima da fare perchè basta impastarla (e neanche tanto e poi la si mette direttamente in lievitazione). Io un po’ me ne dimentico anche. Uso pochissimo lievito in maniera tale che la impasto al mattino, la metto in teglia e al pomeriggio quando torno a casa la inforno e per cena ho la focaccia calda e deliziosa.

La mia focaccia morbida ha un segreto e questo segreto è lo strutto. Niente, è imbattibile! Lo si può sostituire con l’olio per carità ma non da la stessa morbidezza e soprattutto non lascia che il giorno dopo sia assolutamente perfetta, come appena fatta. Io vi metterò entrambe le dosi visto che potete fare anche la versione vegana, ma sottolineo che la magia lo fa proprio lo strutto e per una volta lasciamoci andare al piacere.

Focaccia morbida

Preparazione6 h
Cottura25 min
Tempo totale6 h 25 min
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • 600 gr farina Manitoba
  • 350 ml acqua
  • 2 gr lievito di birra secco
  • 40 gr strutto o 40 ml olio extravergine d'oliva
  • 12 gr sale
  • Per l'emulsione
  • 10 ml olio extravergine d'oliva
  • 10 ml acqua
  • sale grosso

Istruzioni

  • Mescolate farina e lievito.
  • Aggiungere l'acqua, lo strutto morbido e il sale. Impastate per circa ⅞ minuti con un mestolo (è abbastanza liquido e appiccicoso l'impasto) o impastate con la planetaria per 5/6 minuti.
  • Oliate una teglia bassa e versate l'impasto. Attendete 10 minuti che le maglie del glutine si allentino e quindi stendere l'impasto con le dita bagnate
  • Lasciare lievitare per almeno 6/8 ore, fate le classiche "ditate" toccando il fondo della teglia. Spargete l'emulsione con un cucchiaio e successivamente sale grosso e infornate a 200° per 25 minuti.

Ovviamente se volete prepararla in tempi brevi alzate il lievito a 6/8 grammi.

Fantastica, morbidissima, superdigeribile. E’ la focaccia dei sogni.

Bacini morbidosi,

Jess

Panini all’olio morbidissimi

standard 21 Novembre 2017 Leave a response

I panini all’olio sono morbidissimi, profumati e facili da fare.

Volevo dei panini classici da merenda, morbidissimi e pronti per essere farciti. Mia figlia quando va a fare sport ne porta sempre uno nello zaino! Poi anche loro surgelati si mantengono benissimo. Basta lasciarli scongelare in forno spento 3 ore e sono come appena sfornati.

La lenta lievitazione li rende super digeribili. Se avete poco tempo, alzate la grammatura del lievito e li avrete pronti in poco tempo. Pronti a sentire il panino più buono della vostra vita?

Potete anche farli dolci aumentando lo zucchero.

Panini all'olio morbidissimi

Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • 500 gr farina manitoba
  • 150 ml latte
  • 150 ml acqua
  • 80 ml olio di semi
  • 20 gr zucchero
  • 8 gr sale
  • 3 gr lievito secco
  • latte per la decorazione

Istruzioni

  • Impastate tutti gli ingredienti per almeno una decina di minuti in impastatrice.
  • Lasciate lievitare fino al raddoppio tra le 2 e le 3 ore.
  • Formate delle palline prendendo i lembi della pasta e tirandoli verso il basso per avere una superficie liscia. Mettetele su una teglia separate altrimenti con la lievitazione si uniranno l'una all'altra. Lasciateli lievitare un'ulteriore ora o fino al raddoppio.
  • Spennellateli con del latte e cuocete in forno a 180° per circa 17/18 minuti.

Non sono super appetitosi questi panini all’olio morbidissimi? Sono sicura che riuscirete a farcirli con ogni ben di Dio. Se avete intolleranze al lattosio scegliete un latte senza lattosio o preferite solo acqua.

Aspetto le foto con le vostre meraviglie. Non dimenticate però quelli al latte e le focaccine.

E per il FATTO DA VOI ecco i panini all’olio morbidissimi di  Valentina, Elisabetta, Annalisa, Tiziana, Alice e Tamara.

Bacini appetitosi,

Jess