Patate al forno

standard 30 Gennaio 2019 Leave a response

Le patate al forno sono una ricetta intramontabile della nostra cucina e ogni famiglia ha la sua gelosamente custodita.

Ognuno poi hai i suoi gusti; a me ad esempio piacciono dorate, croccanti fuori e morbide dentro. Troppo troppo buone! E poi sono ottime per accompagnare qualsiasi piatto di carne o di pesce.

Quali sono i vostri segreti per le patate perfette? I miei sono piccoli trucchetti per averle buonissime e ricevere applausi dai vostri commensali.

Patate al forno

Preparazione5 min
Cottura50 min
Tempo totale55 min
Portata: Side Dish
Keyword: patate al forno
Porzioni: 4

Ingredienti

  • 1 kg patate
  • 1 rametto rosmarino
  • mezzo cucchiaino origano
  • mezza cipolla
  • q.b. sale fino
  • q.b. olio extravergine d’oliva

Istruzioni

  • Lavate e sbucciate le patate. Tagliatele a pezzi grossolani non troppo piccoli.
  • In una ciotola aggiungete le patate, 2 cucchiai d’acqua, 2 giri d’olio, la cipolla a fettine, l’origano e il sale. Mescolate con un cucchiaio per far ben aderire tutti gli ingredienti.
  • Oliate una teglia e aggiungete gli ingredienti. Mettete anche il rametto di rosmarino.
  • Infornate a 200° in forno ventilato per circa 50 minuti o finchè non sono croccanti e dorate. Ogni 20 minuti date una mescolata per una cottura uniforme. 
  • Sfornate e lasciate intiepidire. Servite.

Che delizia le patate al forno! A me fanno impazzire soprattutto in accompagnamento al pollo. Eccovi anche le patate al tahin.

Attendo di sapere i vostri trucchetti.

Bacini croccanti,

Jess

Gattò di patate

standard 6 Febbraio 2018 1 response

Questa è una ricetta meravigliosa. A partire dal nome. GATTO’ DI PATATE. A Napoli ci piace fare le cose nella nostra unica maniera. Ovviamente la parola esatta sarebbe gateau di patate che dal francese vuol dire torta di patate ma a Napoli questo delizioso sformato è diventato l’inconfondibile Gattò di patate.

Con l’arrivo degli Asburgo a Napoli nel tardo ‘700 ci fu il connubio tra cucina locale e quella di influenza francese. La nuova Regina rafforzò nella capitale il gusto d’oltralpe e così nacquero piatti come il gattò, il crocchè, il ragù. Insomma questo arrivo regalo portò solo cose belle a Napoli.

Ognuno vi darà la ricetta del suo gattò, io custodisco quello della nonna Bianca. Era un capolavoro! Il gattò di patate è un piatto sostanzioso, invernale a base di patate e salumi. A me piace molto anche il giorno dopo ed è una vera coccola, il piatto principe della domenica. Come perderselo?

Gattò di patate

Cottura35 min
Tempo totale35 min
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 50 g di burro
  • 1 uovo
  • 150 gr di prosciutto cotto a dadini
  • 200 gr di mozzarella o provola o misto
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 80 g di salame
  • sale pepe
  • pangrattato q.b.

Istruzioni

  • Fate bollire le patate con buccia ben lavata in acqua salata.
  • Quando ben morbide, togliete la buccia e schiacciatele 2/3 volte fino ad avere una purea morbida. Aggiungete il burro quando ancora caldo il composto e mescolate.
  • Una volta raffreddato il composto aggiungete l'uovo, il parmigiano, i salumi e la mozzarella. Mescolate bene.
  • Imburrate una teglia e versate il composto. Ricoprite con pangrattato e piccoli riccioli di burro.
  • Infornate a 180° in forno già caldo per circa 35 minuti fino a crosticina ben dorata.


E’ buonissimo! Il gattò di patate è cremoso, squisito, vi farà sempre fare un figurone. Abbinatelo magari a un secondo con melanzane a funghetto e avrete un pranzetto da re.

Vi aspetto con le foto appena lo preparate!

Bacini saporiti,

Jess