Zeppole di San Giuseppe

standard 22 Marzo 2017 6 responses

Le zeppole di San Giuseppe al forno sono un classico della pasticceria napoletana. Non c’è San Giuseppe che tenga, i papà devono mangiare la zeppola. Le zeppole possono essere sia fritte che al forno ma la mia preferita è sicuramente al forno.

Le zeppole di San Giuseppe sono dei maxi bignè di pasta choux farcite con crema pasticcera e guarnite con delle amarene sciroppate. A Napoli sono un must!

Stampa ricetta
5 da 1 voto

Zeppole di San Giuseppe

Cottura2 h
Tempo totale2 h
Chef: Miss Mou

Ingredienti

  • Per l’impasto
  • 250 gr farina
  • 150 gr burro
  • 250 ml acqua
  • 6 uova
  • 4 gr sale
  • 1 pizzico di vaniglia
  • olio per friggere
  • Per la crema
  • 470 ml latte intero
  • 50 gr maizena
  • 110 gr zucchero
  • buccia di 1 limone
  • 1 bacca di vaniglia
  • 6 tuorli
  • Per la preparazione e decorazione
  • Amarene
  • Zucchero a velo

Istruzioni

  • Mettete sul fuoco l'acqua e il burro finchè non è liquefatto. Portate a bollore. Appena compaiono le bollicine versate la farina e spegnete il fuoco.
  • Mescolate energicamente con un cucchiaio di legno. Quando l'impasto si staccherà dalle pareti del pentolino rimettete sul fuoco e aspettate che sfregoli sempre girando.
  • Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Quindi aggiungete le uova una alla volta mescolando e avendo cura di aspettare a mettere il seguente finchè non sarà completamente assorbito il precedente. Quando sarà pronto inserite l'impasto in una sacca a poche e con una bocca a fiore di almeno 8/10 mm.
  • Formate su una teglia rivestita di carta forno due cerchi sovrapposti di un diametro di circa 5 cm lasciando un buchetto al centro.
  • Infornate a 180° per circa 30/35 minuti avendo cura di non aprile MAI il forno per evitare che si smontino le zeppole. Sfornate e fate raffreddare.
  • Nel mentre preparate la crema pasticcera. Montate i tuorli con lo zucchero. Aggiungete la maizena e mescolate.
  • Mettete sul fuoco il latte in una casseruola e portate ad ebollizione. Aggiungete la vaniglia verso la fine e la buccia di limone grattugiata. Versate con delicatezza il latte sul composto di tuorli, zucchero e maizena e mescolate con la frusta.
  • Rimettete tutto in casseruola e portate a ebollizione a fuoco lento senza mai smettetere di mescolare. Alla consistenza desiderata spegnete e lasciate raffreddare.
  • Una volta raffreddata la crema pasticcera potrete farcire le zeppole o solo esternamente con un giro di crema, zucchero a velo e amarene oppure aprendo a metà la zeppola e facendo un giro di crema all'interno e poi uno all'esterno.

E’ una preparazione lunghina ma il sapore supera di gran lunga la fatica. Io personalmente le adoro. Completate con un magico pasticcio di tagliolini.

E per la rubrica del FATTO DA VOI ecco le zeppole di Vanessa.

Bacini zeppolosi,

Jess

Related Posts

6 responses

  • Buonissime le zeppole mangiate una volta sola ma ora limitatissima mi salvo per Pasqua per qualcosina di dolce.. Grazie cara di essere passata da me e ti auguro Buona Primavera e Felie giornata. Bacione ad Annastella

  • non ho mai fatto una zeppola nè l’ho mai mangiata….sono grave Jessica? e il papi qui ha chiesto una torta al cioccolato però sarei curiosa almeno una volta di farle, anche “fuori tempo massimo” 😉
    raf

  • Jess tranquilla nemmeno io rispetto i tempi nei post, ho ancora dei tortelli di carnevale da pubblicare ma chisseneimporta no? Le zeppole di San Giuseppe che hai postato sono perfette sempre e ovunque, qui non si farebbero nessun problema a mangiarle oggi e neanche io! Baci grandi

  • Hanno un aspetto meraviglioso e golosissimo,non puoi immaginare l’acquolina incredibile che mi hanno fatto venire..goduriosissime!!!!
    Ti faccio i miei migliori complimenti per la bellissima ricetta e ti ringrazio tantissimo per la condivisione:)).
    Un bacione:)).
    Rosy


  • Che delizia.. non le ho mai fatte ma le adoro! Prenderò spunto da te perché ti sono venute benissimo!

  • mi piacciono tanto anche se da noi in Toscana non sono tradizionali, comunque a volte mi sono cimentata a farle perché le adoro. Potessi addentarne una delle tue….che buoneeeeee

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *