Pasta al forno tradizionale

standard 17 gennaio 2017 5 responses

Era tanto che non postavo una pasta al forno. E questa volta sarà proprio quella tradizionale.

Eppure la pasta al forno secondo me è la cosa più bella che c’è. Ve ne ho già proposte svariate tipo quella con funghi e salsiccia, quella con burrata, quella bianca con friarielli o ancora quella con le melanzane.

Questa volta invece voglio presentarvi quella più classica che c’è, la pasta al forno per antonomasia, quella che faceva la mia nonna e che portava alla ola di tutta la famiglia. La pasta al forno della domenica, buonissima, saporita, che ti fa urlare per il bis. Son sincera…mia nonna usava solo il ragù e non la salsa di pomodoro sciuè sciuè che faccio sempre io, inoltre impilava la pasta maccherone per maccherone. Ecco questa è la versione più pratica e veloce ma devo dirvelo…col ragù è tutta un’altra storia.

5.0 from 1 reviews
Pasta al forno
 
Prep time
Cook time
Tempo di preparazione
 
Autore:
Ingredienti
  • 500 gr pasta tipo rigatoni o ziti tagliati
  • 2 lt passata di pomodoro
  • mezza cipolla
  • mezzo bicchiere d'acqua
  • 2 foglie basilico
  • olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe
  • 300 gr carne macinata mista
  • 100 gr pangrattato
  • 1 uovo
  • parmigiano q.b.
  • origano q.b.
  • aglio essiccato q.b.
  • olio per friggere
  • 200 gr provola o mozzarella
Procedimento
  1. Per prima cosa preparate le polpettine. Mischiate la carne macinata, il pan grattato, il parmigiano, l'uovo, il sale, l'origano e aglio. Mescolate con forza. Se troppo duro aggiungete un po' di latte freddo. Quando il composto è ben sodo formate le polpettine. Devono avere il diametro di circa 1.5 cm. Una volta preparate coprite con pellicola e mettete in frigo per almeno mezz'ora.
  2. Preparate il sugo di pomodoro. Fate soffriggere in poco olio mezza cipolla a fettine. Quando ben dorata aggiungete la passata di pomodoro. Salate e fate cuocere per una mezz'ora avendo cura di aggiungere acqua se evapora. La salsa deve essere un po' lenta.
  3. Friggete le polpettine in abbondante olio e scolatele su carta assorbente.
  4. Tagliate a fette la prova e fate scolare il latte.
  5. Cuocete la pasta e toglietela al dentissimo. Unite alla pasta il sugo di pomodoro, la provola e le polpettine mescolate e trasferite in una teglia.
  6. Infornate dopo aver spolverato di abbondante parmigiano a 220° per 25/30 minuti o finchè ben croccante la superficie.
  7. Lasciar riposare una ventina di minuti fuori dal forno.

Vi ho fatto venire l’aquolina? Direi che è proprio il caso di provarla non pensate?

Vi aspetto con le vostre versioni!

Bacini croccanti,

Jess

Related Posts

5 responses

  • Che bella con quella crosticina!!!
    Ti abbraccio

  • Goduriosissima e meravigliosamente invitante non immagini la fame e l’acquolina che mi ha fatto venire:))).
    Grazie mille per la splendida ricetta Jessica e i miei migliori complimenti bravissima:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

  • Ciao Jessica, che bontà, è davvero il primo piatto per eccellenza! Io ne vado matta e la tua versione è perfetta! 😉

  • wow che piatto super goloso! ti sorprenderò, ma io non avevo mai visto una pasta al forno fatta così. da piccola in casa mia si faceva con ragù e besciamella, quindi l’utilizzo del formaggio e delle polpettine fritte mi è nuovo… e non sai quanto sarei curiosa di sperimentarlo! la pasta al forno è uno di quei piatti che fa subito festa, fa subito casa, e la tua in modo particolare! complimenti!

  • Jessica questo me gusta mucho veramente in più marito..zzo impazzirebbe la devo fare proprio la tua. Buona giornata.

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Vota la ricetta: